iten

PROGETTI EUROPEI
E FONDI ESTERNI

Home » Ricerca » Fondi esterni » Marie Curie@LNF

Marie Curie@LNF

“Le azioni Marie Skłodowska-Curie (MSCA) forniscono sovvenzioni per tutte le fasi della carriera dei ricercatori – siano essi dottorandi o ricercatori altamente esperti – e incoraggiano la mobilità transnazionale, intersettoriale e interdisciplinare. L’MSCA consente a università, centri di ricerca e aziende di ospitare ricercatori stranieri di talento e di creare partnership strategiche con le istituzioni leader a livello mondiale “.
In particolare, “le Individual Fellowships sostengono la mobilità dei ricercatori all’interno e al di fuori dell’Europa”, oltre ad aiutare ad attrarre i migliori ricercatori stranieri a lavorare nell’UE. La sovvenzione copre generalmente due anni di stipendio, un’indennità per la mobilità, i costi di ricerca e le spese generali per l’istituto ospitante. I singoli ricercatori presentano proposte di finanziamento in collegamento con la loro organizzazione ospitante prevista. Le proposte vengono giudicate in base alla qualità di ricerca, alle prospettive di carriera future del ricercatore e al supporto offerto dall’organizzazione ospitante. I Fellows possono anche spendere una parte della borsa di studio altrove in Europa se questo aumenta l’impatto mentre quelli che ricominciano la loro carriera in Europa beneficiano di speciali condizioni di ammissibilità “.
Ulteriori informazioni sul programma MSCA H2020 possono essere trovate al seguente link.

I Laboratori Nazionali di Frascati sono disponibili come istituzione ospitante per i ricercatori interessati ad una Individual Fellowship. Il ricercatore avrà l’opportunità di lavorare in diversi campi della fisica, in collaborazione con gruppi internazionali di riconosciuta competenza. Potranno anche partecipare al lavoro dei nostri gruppi di ricerca per sviluppare il loro progetto ed eseguire misure presso le strutture dei LNF.
Èd; un invito a trarre vantaggio da un’infrastruttura di ricerca unica in Italia, che ospita eccellenze scientifiche e tecnologiche in diverse aree.

I grandi progetti della Divisione Acceleratori sono:

  • DAΦNE, un collider e+e- funzionante alla risonanza mesonica della Phi (1,02 GeV), dotato di tecnologie di accelerazione all’avanguardia;
  • SPARC_LAB, una facility fotonica interdisciplinare che ospita un Free Electron Laser (FEL), una sorgente a raggi X ottenuti dalla collisione degli elettroni con il fascio fotonico di un laser da 200 TW e un’infrastruttura avanzata per studi di R & S sull’accelerazione al plasma.

La Divisione di Ricerca sta sviluppando un ampio programma nel R & S di rilevatori di particelle con ruolo di leadership nello studio di nuovi rilevatori di tracciamento (GEM, μ-RWELL o MPGD).
È in corso la realizzazione di un nuovo laboratorio per studiare contatori a singolo fotone (rivelatori criogenici allo stato solido per ricerche di assioni e di materia oscura).

I ricercatori dei LNF stanno effettuando esperimenti presso il complesso DAΦNE, fornendo misure di precisione in fisica di particelle e nucleare a 1 GeV (KLOE-2 e SIDDHARTA-2) o alla ricerca di particelle nel Dark Sector (PADME) con il fascio del Linac.
L’acquisizione di dati in corso presso il collider è un’occasione unica per ottenere un’esperienza diretta sul funzionamento di esperimenti di fisica fondamentale.
I fasci di luce di sincrotrone di DAΦNE (DAΦNE_L) vengono utilizzati come sonde ad alta risoluzione della scienza e della biofisica dei materiali.

Video con l’intervista a Elisabetta Baracchini. Elisabetta ha vinto la MSCA Individual Fellowship con un progetto finalizzato allo sviluppo di un rivelatore innovativo per l’osservazione della Dark Matter. Dei Laboratori Nazionali di Frascati dice: “LNF è un laboratorio con grandi competenze. Fondamentale per il successo del progetto “.