iten
Home » Ricerca

Ricerca

Fisica delle particelle

I primi decenni del ‘900 videro un’intensa attività nello studio della struttura dell’atomo. L’osservazione dei decadimenti radioattivi e l’interazione di fasci di particelle con la materia permisero ai fisici di effettuare scoperte fondamentali. Contemporaneamente, grazie allo studio della radiazione cosmica fu possibile osservare particelle fino a quel momento sconosciute. Lo sviluppo tecnologico facilitò successivamente la costruzione di acceleratori, macchine che aumentano l’energia delle particelle facendole viaggiare a velocità prossime a quelle della luce, la massima velocità possibile per qualunque corpo.

Scopri di più »

Fisica delle astroparticelle

La fisica astroparticellare comprende un vasto campo di ricerca con esperimenti condotti principalmente senza acceleratori sulla radiazione cosmica, sui neutrini, sulla gravitazione e sulla meccanica quantistica. Conseguentemente anche le tecniche utilizzate negli esperimenti sono molto eterogenee tra loro: si va dai lasers all’utilizzo di materiali di bassa attività, dalla criogenia ai rivelatori di particelle utilizzati nelle altre linee di ricerca.

Scopri di più »

Fisica nucleare

Lo studio della struttura del nucleo atomico e dell’interazione nucleare forte è stato il primo passo verso la comprensione più approfondita della materia: da protoni e neutroni ai quark, verso il Modello Standard della fisica delle particelle. I Laboratori Nazionali di Frascati hanno da sempre rivestito un ruolo fondamentale in tale campo di ricerca, realizzando esperimenti in loco o presso altri laboratori internazionali, alla frontiera della conoscenza fisica per uno studio più approfondito delle interazioni fondamentali nel campo della fisica nucleare e del loro ruolo nell’Universo, dal Big Bang ad oggi.

Scopri di più »

Fisica teorica

Gli esperimenti condotti nei Laboratori Nazionali di Frascati riguardano lo studio della struttura della materia, la fisica nucleare e sub-nucleare, l’astrofisica e la cosmologia. Come in tutti i campi della fisica, anche in questi campi le attività di ricerca sperimentali e le ricerche teoriche procedono di pari passo,  complementandosi e concorrendo a stabilire congiuntamente un insieme di nuove conoscenze.

Scopri di più »

Ricerca tecnologica

Per la costruzione di nuovi acceleratori e rivelatori di particelle è necessario il continuo sviluppo di tecnologie sempre più avanzate in diversi campi applicativi, dell’elettronica, del calcolo e delle reti informatiche. I Laboratori Nazionali di Frascati sono impegnati in numerosi progetti che riguardano lo sviluppo di nuovi acceleratori, rivelatori e in altri campi interdisciplinari.

Scopri di più »

Computing

Il calcolo scientifico dell’esperimento KLOE-2, il Tier2 e il Servizio di Calcolo dei Laboratori Nazionali Frascati.

Scopri di più »

Trasferimento Tecnologico

  Il nostro staff impegnato nel Trasferimento Tecnologico si occupa di potenziare il rapporto tra il mondo della ricerca e quello dell’industria, attraverso azioni di supporto volte a collegare in modo efficace innovazione e impresa.

Scopri di più »

Fondi esterni

I Laboratori Nazionali di Frascati hanno ricevuto e ricevono fondi per progetti di ricerca da enti pubblici e privati: Commissione Europea (FP4, FP5, FP6, FP7 e Horizon 2020 ), MIUR (Premiali e Progetti Bandiera), MAECI (Progetti di Grande Rilevanza in Accordi Bilaterali con i paesi extra UE), MISE (Industria 2015, FIT, Industria 4.0), Regione Lazio e Regione Calabria (POR – FSE), NATO, ESA, ASI, Ospedale Pediatrico Bambin Gesù, Silicon Valley Foundation (USA), John Templeton Foundation (USA), tra i principali.

Scopri di più »