iten
Home » La missione e le sue origini

La missione e le sue origini

0050La caratteristica principale dei LNF consiste nel saper costruire gli acceleratori di particelle. Questa scuola cominciò con il sincrotrone nel 1957, continuò con AdA ed ADONE per arrivare all’attuale DAφNE, la macchina con il record mondiale di luminosità istantanea a bassa energia, un vero successo.
Le competenze tecniche e scientifiche dei LNF nel campo degli acceleratori sono uniche in Italia e competitive in Europa, rappresentando una ricchezza che l’INFN mette anche al servizio della società.
Oltre a fare ricerca fondamentale, i LNF hanno contribuito alla realizzazione di un acceleratore di protoni e ioni carbonio per la terapia medica al Centro Nazionale per l’Adroterapia Oncologica (CNAO) a Pavia.
Grazie a questa ricchezza culturale sono cresciute attività complementari alla ricerca in fisica delle alte energie, tra le quali:

  • l’applicazione della radiazione di sincrotrone emessa dagli elettroni di DAΦNE allo studio della materia condensata;
  • l’uso dei fasci di elettroni estratti dall’iniettore di DAΦNE per lo studio di nuovi rivelatori;
  • le applicazioni mediche e spaziali;
  • la dosimetria delle radiazioni e il controllo ambientale;
  • la gestione di reti informatiche e la costruzione di centri di calcolo avanzato.

Presso i Laboratori di Frascati sono stati inoltre realizzati dei rivelatori pionieristici quali tubi a streamer, la più grande camera a drift, rivelatori a GEM, etc.
La comunità scientifica dei LNF è inoltre attualmente impegnata in collaborazioni internazionali al CERN di Ginevra, negli Stati Uniti, in Germania, in Cina e negli altri laboratori dell’INFN.
E’ la presenza di un programma di ricerca scientifica e tecnologica di altissima qualità che permette al laboratorio di crescere, attirare e addestrare le nuove generazioni alla ricerca.

LA STORIA DEI LNF

Ultima modifica: 25 maggio 2016