iten
Home » Newspage 5

News

Il portale e-learning per la divulgazione scientifica

Gli anni di esperienza dei Laboratori Nazionali di Frascati nell’ambito della divulgazione, in particolare nella formazione di studenti e docenti, hanno dato vita a un nuovo strumento per la diffusione della cultura scientifica: la piattaforma e-learning AccendiScienza.

Scopri di più »

Luce da linac compatti

La frontiera della tecnologia negli acceleratori linac, sviluppata da vari Laboratori europei, verrà impiegata per fornire una nuova generazione di macchine compatte, da utilizzare nei laser a elettroni liberi (a raggi X) e per altre applicazioni, come i linac ad uso medicale.

Scopri di più »

I LNF guidano la ricerca per comprendere i fondamenti della Fisica

Se sia possibile osservare la sovrapposizione quantistica (QSP) di oggetti macroscopici è probabilmente la questione aperta per eccellenza nel campo della fisica quantistica. Una risposta positiva in tal senso favorirebbe la ricerca di proprietà singolari della meccanica quantistica in una gamma di sistemi fisici molto più ampia, non limitatamente al mondo microscopico.

Scopri di più »

I vincitori del Premio Asimov visitano i LNF

Venerdì 10 novembre, i Laboratori Nazionali di Frascati hanno ospitato i sessanta studenti vincitori dell’edizione 2017 del Premio Asimov, che hanno avuto l’opportunità di visitare i Laboratori in qualità di autori delle migliori recensioni delle opere in gara.

Scopri di più »

Comitato di Valutazione Internazionale INFN 2017

L’annuale meeting del Comitato di Valutazione Internazionale (CVI) dell’INFN si è svolto a Frascati il 16 e il 17 ottobre. Come definito nello Statuto, il Comitato ha il compito di valutare complessivamente i risultati scientifici e tecnologici conseguiti dall’Ente e i piani di sviluppo futuri.

Scopri di più »

Addio a Raoul Gatto

Raoul Gatto, punto di riferimento nella fisica teorica internazionale del XX secolo, ci ha lasciati lo scorso 30 settembre. Collaborò a Frascati in epoche diverse, nei primi anni ‘60 e tra il 1971-1974. Durante il primo periodo lavorò principalmente con Nicola Cabibbo e i suoi studenti, sulle interazioni debole e forte.

Scopri di più »