iten
Home » In evidenza » La scienza vincente della scuola italiana

La scienza vincente della scuola italiana

Si è tenuta l’8 febbraio alle ore 15, nella Sala Aldo Moro del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, la premiazione di “Beamline for Schools – BL4S 2017” nell’ambito di uno speciale evento dedicato all’eccellenza in Fisica dimostrata dall’Italia, l’unico paese ad aver vinto due volte questa competizione. Si tratta di un concorso annuale dedicato agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado di tutto il mondo.
Giunta alla sua quinta edizione, l’iniziativa offre ai vincitori l’occasione di soggiornare presso il CERN nonché di usufruire di alcune delle sue strutture per condurre in prima persona l’esperimento proposto e selezionato nell’ambito di questa competizione internazionale.
Nel corso della cerimonia le squadre italiane dei licei scientifici “Temistocle Calzecchi Onesti” di Fermo e “Leonardo Da Vinci” di Firenze, vincitrici rispettivamente nel 2017 e nel 2015, hanno illustrato la propria esperienza e i risultati degli esperimenti realizzati nel prestigioso centro di ricerca. L’evento si è concluso con la premiazione dei vincitori dell’ultima edizione a cura di Fabiola Gianotti, Direttore Generale del CERN. Il successo della squadra del Liceo “T. Calzecchi Onesti” si deve, tra l’altro, all’esperienza di alcuni loro compagni che nel 2016 erano stati ospiti presso la Beam Test Facility (BTF) dei LNF. In quell’occasione, coordinati dal ricercatore LNF Luca Foggetta, avevano realizzato un esperimento grazie al quale avevano guadagnato l’ingresso alla semifinale per l’edizione di quell’anno.

Scopri di più