iten
Home » In evidenza » STRONG-2020: il nuovo progetto europeo in prima linea nello studio dell’interazione forte

STRONG-2020: il nuovo progetto europeo in prima linea nello studio dell’interazione forte

I Laboratori Nazionali di Frascati dell’INFN partecipano al progetto STRONG-2020, una nuova attività di integrazione a livello europeo per comunità avanzate inquadrata nello European Horizon-2020 – Research and Innovation Framework Programme. STRONG-2020 è un’impresa strutturata per affrontare le questioni aperte nello studio dell’interazione forte, a livello teorico e sperimentale basandosi e, al contempo, superando i precedenti progetti Hadron Physics HP, HP2 and HP3, inquadrati nei programmi FP6 e FP7. Con un finanziamento di 10 ME, STRONG-2020 è partito il 1 giugno 2019 e avrà una durata di quattro anni.

STRONG-2020 riunisce molti dei principali gruppi di ricerca e infrastrutture europee, tra i quali i Laboratori di Frascati, attualmente coinvolti in prima linea nello studio dell’interazione forte. Il progetto fornisce accesso transnazionale a sei infrastrutture di ricerca di fama mondiale in Europa, complementari in termini di caratteristiche di fascio (CERN, COSY, ELSA, GSI, LNF-INFN, MAMI) e accesso virtuale a codici open-source e strumenti di simulazione automatizzati.

Il Consorzio STRONG-2020 conta 44 istituzioni partecipanti, tra cui l’INFN, comprendendo 14 Stati Membri dell’UE, un’organizzazione internazionale di interesse europeo (CERN) e un paese candidato all’UE (Montenegro). Insieme a istituzioni ospitanti non beneficiarie di altri 21 paesi, STRONG-2020 svolge attività di ricerca in 36 paesi. Il progetto è strutturato in 32 Moduli/Pacchetti di lavoro (Work Packages): Project Management and Coordination, Dissemination and Communication, 7 Transnational Access Activities, 2 Virtual Access Activities, 7 Networking Activities e 14 Joint Research Activities. I LNF-INFN partecipano attivamente in 10 moduli, ricoprendo il ruolo di leader in quattro di essi.

I risultati di STRONG-2020 avranno un impatto significativo nello studio dell’interazione forte e del Modello Standard (SM) della fisica delle particelle. Gli strumenti e le metodologie messe a punto per esperimenti all’avanguardia nell’ambito di STRONG-2020 apporteranno dei miglioramenti alle infrastrutture di ricerca europee accrescendone la competitività. Le tecnologie sviluppate avranno delle ricadute anche in campo medico (strumenti di diagnostica, cura del cancro) e industriale (telecamere line-scan, tecnologia con magneti 3D) e potrebbero inoltre condurre a progressi nel settore del computing e machine learning.

STRONG-2020 promuoverà a Frascati attività di formazione e istruzione, rivolte anche a studenti e post-doc, che consentiranno a personale qualificato di fare il proprio ingresso nel mercato del lavoro, nonché attività di divulgazione allo stato attuale dell’arte nell’ambito della comunicazione della scienza (Catalina Curceanu).

 

Traduzione a cura di Camilla Paola Maglione, Ufficio Comunicazione INFN-LNF