iten

ALICE

ALICENei primissimi istanti della creazione dell’Universo, a tempi inferiori ai decimillesimi di secondo, tutta la materia si presentava in uno stato di plasma composto da quark e gluoni, mattoni fondamentali della materia.

All’acceleratore LHC del CERN di Ginevra, il più grande collisore di particelle mai realizzato, l’esperimento ALICE (A Large Ion Collider Experiment) è dedicato ad investigare questo tipo di materia prodotta facendo scontrare ioni di piombo ad altissima energia. Le migliaia di particelle che vengono create ad ogni collisione dei fasci di particelle (ogni 25 ns) forniscono un’enorme quantità di informazioni che rivelano dettagli che vanno dal funzionamento dell’Universo primordiale alle caratteristiche della forza fondamentale forte, dal meccanismo di produzione degli adroni fino studio delle stelle di neutroni. L’esperimento ALICE si differenzia dagli altri esperimenti LHC per l’alta specializzazione dei rivelatori che formano lo spettrometro e capaci di estrarre molte più informazioni sui tipi di particelle prodotte. In questi anni, inoltre, si stanno studiando e realizzando nuovi e innovativi rivelatori che verranno installati nel 2020 e che apriranno ad ALICE nuove prospettive di misura alla frontiera della conoscenza scientifica.

APPROFONDIMENTO SITO WEB
Ultima modifica: 24 maggio 2016