iten
Home » In evidenza » Ricerca e talento: i progetti LNF vincitori

Ricerca e talento: i progetti LNF vincitori

Quattro sono i progetti presentati dai ricercatori dei Laboratori Nazionali di Frascati (di cui tre come capofila), che sono risultati vincitori e sono stati finanziati dalla Regione Lazio in risposta all’avviso pubblico “Gruppi di Ricerca 2020” (http://www.lazioinnova.it/bandi-post/progetti-gruppi-ricerca-2020/). L’importo complessivo del finanziamento per i quattro progetti è 569.054,63€, a valere sui fondi POR FESR 2014-2020.

Attraverso la concessione di questi finanziamenti per la realizzazione di Progetti RSI (Ricerca, Sviluppo, Innovazione) si raggiungerà l’obiettivo del bando, ovvero rafforzare la capacità del sistema della ricerca e favorire la competitività del sistema produttivo della Regione Lazio in aree strategiche, e soprattutto stimolare attività di ricerca che garantiscano ricadute positive sul tessuto economico della regione.

I progetti ammessi a finanziamento sono i seguenti:

  • HPSWFood (High Pressure Sanification of Water for Foodborne Virus removal) mira a verificare l’efficacia di processi di trattamento con alte pressioni per l’inattivazione in acqua di virus umani di interesse per la trasmissione attraverso alimenti (inclusa l’acqua per uso alimentare), al fine di garantire una maggiore sicurezza del consumatore, sviluppando al contempo approcci analitici per la rilevazione rapida dei contaminanti virali. Partner: Istituto Superiore di Sanità, Università Tor Vergata. Responsabile: S. Bellucci. Budget: 138.210,33€. Quota partner INFN-LNF: 52.190,71€.
  • DEUPAS (DEterminazione Ultrasensibile di Agenti PAtogeni mediante Spettroscopia). Questo progetto si propone attraverso un approccio originale ed innovativo: l’interrogazione spettroscopica IR/THz ultrasensibile di identificare la presenza di patogeni, anche molto pericolosi, presenti nell’atmosfera. Lo sviluppo di un nuovo sensore-concentratore permetterà l’identificazione, il rilevamento e il monitoraggio di patogeni aero dispersi al fine di garantire la salute e la sicurezza negli ambienti lavorativi. Partner:  Università La Sapienza. Responsabile: A. Marcelli. Budget: 143.941,78€. Quota partner INFN-LNF: 133.861,78€.
  • MITIQO (Monitoraggio In situ di Tossicità, Indicazione geografica e Qualità di Olio d’oliva e Vino) prevede la realizzazione di uno strumento diagnostico per controlli di qualità, sicurezza e autenticità su prodotti edibili quali vino e olio di oliva. Esso monitorerà le concentrazioni di metalli pesanti, le loro forme molecolari e stati d’ossidazione, ricavandone informazioni su qualità, sicurezza e provenienza territoriale. Partner: Centro Studi e Ricerche Enrico Fermi. Responsabile: C. Curceanu. Budget: 142.854,82€. Quota partner INFN-LNF: 123.401,91€.
  • ZEPHYRUS (Zero Emission Processes for HYdrogen production via Reversible Use of Sorbents): l’obiettivo del progetto è sviluppare tecnologie che siano basate sulla Sorption Enhanced Gasification integrata con sorbenti, catalizzatori e membrane SOFC per dimostrare la fattibilità tecnica di conversione di biomasse di scarto a basso costo con riduzione dei costi > 50%, aumento efficienza > 50% e zero emissioni. Capofila: Università Guglielmo Marconi. Partner: INFN-LNF, ENEA. Responsabile (INFN-LNF): S. Dabagov. Budget (totale): 144.047,70€. Quota partner INFN-LNF: 38.344,88€.