iten
Home » News » Il progetto MUSE approvato da Horizon 2020

Il progetto MUSE approvato da Horizon 2020

MuonCampusRendering

Il progetto MUSE, coordinato da Simona Giovannella, ricercatrice dei LNF, e’ stato selezionato tra le 363 proposte sottomesse alla Commissione Europea nell’ambito del programma MSCA-RISE-2015, il cui obiettivo e’ di promuovere collaborazioni internazionali e intersettoriali attraverso scambi di personale.

MUSE coordinera’ le attivita’ di circa 70 ricercatori di vari istituti (INFN, University College London, University of Liverpool, Helmholtz-Zentrum Dresden-Rossendorf, Fermilab) e industrie europee (PRISMA, CAEN, AdvanSid) per la partecipazione alle attivita’ connesse agli esperimenti del Muon Campus del Fermilab.

La durata del progetto MUSE e’ di 4 anni, e ben si adatta allo schema di lavoro previsto al Muon Campus, che ospitera’ in questo periodo due esperimenti di altissima precisione dedicati alla ricerca di segnali di nuova fisica. Il primo, Muon g-2, migliorera’ di un fattore 4 la misura diretta del momento magnetico anomalo del muone che attualmente si discosta di piu’ di 3 sigma dalle previsioni del Modello Standard.

Il secondo, Mu2e, usera’ un fascio di muoni di altissima intensita’ per migliorare di 4 ordini di grandezza la ricerca della conversione di un muone in elettrone nel campo di un nucleo: un processo di violazione della conservazione del sapore leptonico, proibito nel Modello Standard.